Comunicazione di servizio. Questo blog non é morto e la sua padrona é viva e vegeta. E’ l’una di notte e riaccendo il mio netbook bianco dopo quasi due mesi. La fase di riflessione comprende decine di post salvati nei draft e non pubblicati, di foto non scaricate, di polaroid non scansionate, di scarabocchi lasciati in giro e di un senso di colpa grosso quanto una casa. Mi piacerebbe aprire un po’ le finestre in questo posto, cambiare aria e dare un po’ di colore alle pareti. La fine del tunnel e’ vicina.

Buonanotte. E come al solito mentre io qui vado a nanna voi li’ magari vi state appena svegliando.