Il blog della Cinzietta – The Boston Chronicles

Cervello in fuga da qualche parte nel New England

37 mesi e non sentirli

Tre anni fa incontravo il signor Oceano Atlantico. Tre anni fa immergevo per la prima volta i piedi nudi in quell’acqua salata. Ricordo ancora il nome della spiaggia: Nahant Beach. E … Continua a leggere

24 giugno 2015 · 5 commenti

“Nel mezzo dell’inverno vi era in me un’invincibile estate”

«Mia cara, nel bel mezzo dell’odio ho scoperto in me un invincibile amore. Nel bel mezzo delle lacrime ho scoperto in me un invincibile sorriso. Nel bel mezzo del caos … Continua a leggere

2 giugno 2015 · 5 commenti

Un applauso per la neve

Quando mi sono trasferita nel New England, ormai quasi tre anni fa, ci avevano quasi provato a mettermi in guardia. I sorrisini che accompagnavano frasi come “Eh ma quest’anno l’inverno … Continua a leggere

22 febbraio 2015 · 10 commenti

Qui si parla di tacchini, concetti di vacanza e sciroppi per la tosse

Quest’anno abbiamo festeggiato il Thanksgiving per la prima volta da soli, al calduccio di casa nostra, mentre fuori una spruzzatina di neve imbiancava i tetti dei vicini. Il primo anno … Continua a leggere

1 dicembre 2014 · 8 commenti

Trovare il tempo per scrivere. Ovvero, quel burlone del mio netbook.

Ah, se sapeste da dove sto scrivendo in questo momento. Vi do un indizio: c’è molta acqua tutto intorno a me, dei tizi in bermuda si stanno scannando per decidere … Continua a leggere

9 giugno 2014 · 12 commenti

11 abitudini degli americani a tavola che mi fanno impazzire

Questa è la terza volta che cerco di portare a termine questo post. La prima volta mi sono appuntata una bozza su WordPress: draft sparito non so come e perché. Praticamente … Continua a leggere

17 febbraio 2014 · 20 commenti

Snoopy Chronicles: È arrivato Febbraio. Anzi, tra poco finisce pure.

Bello riaprire WordPress e non ricordarsi nemmeno dove si deve cliccare per scrivere un nuovo post. Bello trovare 20 draft non pubblicati e dimenticati li’ nell’angolino. Long time no see, … Continua a leggere

10 febbraio 2014 · 21 commenti

Manchester-by-the-Sea e la libreria dei miei sogni

Poi ti succede che per settimane non riesci a riprendere in mano la tua casetta virtuale, per troppe settimane, e accumuli decine di draft e appunti su argomenti da trattare. … Continua a leggere

11 agosto 2013 · 35 commenti

Sailing in the Boston Harbor. Ovvero, la barca a vela vista con gli occhi di un ranocchio

Se già mi seguite su Instagram (e se non lo fate vergognatevi perché ci ho messo circa mezzora a caricare questo widget che vedete a destra, prima di accorgermi che WordPress … Continua a leggere

26 luglio 2013 · 24 commenti

Toglietemi tutto ma non il sabato – La mia prima Instalist

Il sabato mattina per me significa solo una cosa: poltrire. In tanti hanno provato a smuovermi da questa abitudine negli anni, fallendo miseramente. Il sabato mattina per me vuol dire … Continua a leggere

26 maggio 2013 · 19 commenti

Clicca per ricevere le notifiche via e-mail.

Follow Il blog della Cinzietta – The Boston Chronicles on WordPress.com
Follow on Bloglovin

Followers

My Instagram

Quanto puó essere sexy la coltre rossa di sugo che si spande sullo spaghetto al dente? E quanto è dannatamente italiano il mio stomaco? Quel momento in cui alzi gli occhi al cielo e per l'ennesima volta pensi che vorresti chiamare casa e per l'ennesima volta ti ricordi che devi fare il solito conteggio mentale delle ore che vi separano. Ancora dopo tre anni ti chiedi "ma sono sei in piú o sei in meno?" Il primo mese continuavi a tentare chiamate intercontinentali alle due di notte, provocando scompiglio. Adesso semplicemente ti rassegni con un sorriso al fatto che per mandare quel bacio dovrai aspettare il mattino seguente. Quando sei in dubbio sul gusto, prendili tutti. Il cioccolato non ti giudica, il cioccolato è sempre lí se hai bisogno di lui, il cioccolato ti capisce. "Chi predilige il Viola trova difficoltoso controllare il suo livello emozionale ma sa anche accantonare la troppa razionalità. Amante dell’arte in tutte le sue forme, adora le forti sensazioni che provengono dal contatto con l’ambiente e le persone." Eh già 😶 Tra Boylston Street e Charles Street South da qualche mese c'è una statua dedicata a Edgar Allan Poe e una piazzetta in suo nome. Potevo forse non andare ad abbracciarlo? La sua storia è qui www.bostonpoe.org Incroci bostoniani a caso, in un sera a caso. Ho scoperto che il posto migliore per farsi selfie in casa mia è sotto le luci del corridoio alle 23.30 di sera 😄 Tutti qui, tutti assieme: aggrappati a una vela e trafitti da un raggio di sole ⛵🌞 È una crepe o una freccia? 😌 Era una di quelle sere nelle quali ti aggiri per casa in cerca di motivi per sorridere. Mood of the day is: sfoggiare bigiotteria sobria cercando di darsi un tono + sbraitare di nascosto contro PowerPoint 😒

Goodreads

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.120 follower