3

I tetti del New England

Mi sono rimessa al computer un’altra volta. Forse era il momento buono per riprendere i discorsi interrotti. I blog trascurati mi intristiscono. Il mio più di tutti. Dicono in giro che quando aggiorni poco il blog vuol dire che sei impegnato a vivere la vita, quella vera. Forse vale la stessa cosa per me. Più…

Ricordi color seppia

Era il dicembre del 2011. Avevo ricevuto da poco la conferma che aspettavo da qualche tempo: ci saremmo presto trasferiti negli Stati Uniti. Era il dicembre del 2011 ed era appena iniziato un percorso fatto di scatoloni da riempire, documenti da richiedere, informazioni da raccogliere e da elaborare. Stava iniziando uno dei periodi più frenetici…

_DSC0060_blog

Yes, I’m a serial tree hugger

Quando ero piccolina, sarò stata alta nemmeno mezzo metro, avevo una curiosa abitudine. Solo una? Va bene, diverse. Ma una su tutte. Camminare sul cielo. Mi mettevo davanti alla finestra spalancata, mi sistemavo con la testa all’ingiù, in una posizione quasi yoga (forse l’avevo sbirciata da mio padre), quasi con la capoccia tra le gambe, spingevo…

pacchi2

Pacchi, pacchetti e fogli Excel

La notizia della settimana è che circa 3 giorni fa ho finalmente svuotato l’ultimo degli scatoloni del nostro trasloco. E si parla della bellezza di 45 scatoloni, signore e signori: 45, dico 45 scatoloni che si sono fatti la bellezza di 6.500 chilometri via aerea, arrivando a destinazione nel giro di una settimana. Non voglio…

Così, ferma

A volte vorrei rimanere così, ferma. Socchiudere la finestra, giusto uno spiraglio di aria fredda che mi viene incontro.  Rimanere a guardare la pioggia che si  rincorre su un albero un po’ distante, sentire un brivido senza essere sicura se è davvero il freddo, quel lo che mi fa provare queste sensazioni, o chissà cosa,…